Culto di domenica 17 maggio

Foto di Thiago Ishibashi da Pixabay

 

Evangelo di Luca
11:5
Poi disse loro: «Se uno di voi ha un amico e va da lui a mezzanotte e gli dice: “Amico, prestami tre pani,
11:6 perché un amico mi è arrivato in casa da un viaggio e non ho nulla da mettergli davanti”;
11:7 e se quello dal di dentro gli risponde: “Non darmi fastidio; la porta è già chiusa, e i miei bambini sono con me a letto, io non posso alzarmi per darteli”,
11:8 io vi dico che se anche non si alzasse a darglieli perché gli è amico, tuttavia, per la sua importunità, si alzerà e gli darà tutti i pani che gli occorrono.
11:9 Io altresì vi dico: chiedete con perseveranza, e vi sarà dato; cercate senza stancarvi, e troverete; bussate ripetutamente, e vi sarà aperto.
11:10 Perché chiunque chiede riceve, chi cerca trova, e sarà aperto a chi bussa.
11:11 E chi è quel padre fra di voi che, se il figlio gli chiede un pane, gli dia una pietra? O se gli chiede un pesce, gli dia invece un serpente?
11:12 Oppure se gli chiede un uovo, gli dia uno scorpione?
11:13 Se voi, dunque, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre celeste donerà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!».